Deep Web cos’è e come navigare

Deep Web il lato oscuro di internet.

deep web cos'è come funziona come navigare
Deep Web è la definizione associata al lato oscuro e nascosto di Internet, dove (nella stragrande maggioranza dei casi, salvo rare eccezioni) si rifugia chi non vuole essere rintracciato dalle autorità perché sta, a vari livelli, violando la legge internazionale o del proprio paese. Per capire di cosa parliamo, basta semplicemente immaginare un iceberg: la punta emersa rappresenta il misero 5% del web indicizzato da Google e dagli altri motori di ricerca, mentre l’enorme base di ghiaccio sommersa rappresenta, appunto, il Deep Web nascosto. Si tratta, in altre parole, di un luogo virtuale accessibile solo navigando in modo anonimo, con uno speciale browser anonimo, dove tutto è lecito e consentito.

Cos’è il Deep Web? In realtà, la definizione di Deep Web include qualsiasi sito web non indicizzato, ma non per questo illegale, ad esempio: quando accediamo alla nostra email, in quel momento navighiamo nel Deep Web. Nell’immaginario collettivo, però, il Deep Web è diventato quello che un tempo veniva chiamato Dark Net: una rete Internet nascosta, utilizzata per fini illeciti, dalla diffusione di prodotti protetti dal diritto d’autore allo spaccio di droga e armi. La Dark Net, per la cronaca, è nata intorno agli anni ’90 per permettere alle forze militari di scambiarsi informazioni segrete non rintracciabili. Poi si è inevitabilmente evoluta fino a diventare l’enorme calderone dei nostri giorni.

Come si accede e come si navigare il Deep Web

La cosa incredibile è che accedere al Deep Web è semplicissimo: l’operazione non richiede alcuna conoscenza tecnico-informatica avanzata, ma il semplice download di un browser anonimo speciale: Tor. Questo browser, una volta installato, permette la navigazione anonima e l’accesso a siti che normalmente non potrebbero essere visitati, questo grazie all’utilizzo di server proxy capaci di nascondere e rendere anonimo il nostro IP di navigazione. Com’è possibile? I siti con dominio .onion hanno un protocollo di navigazione particolare, basato sul Peer to Peer, che solo il browser Tor riesce a decodificare.

Inoltre tali siti .onion hanno url inusuali, fatti apposta per non essere facilmente individuati (esempio: x55jdhjhjd7n.onion) e cambiano in continuazione. Non esistendo motori di ricerca nel Deep Web, individuare questi siti nascosti, senza conoscerne l’indirizzo esatto, è pressoché impossibile. Esistono dei siti e dei forum specifici che fungono da “aggregatori di link” del deep web. In parole semplici sono delle pagine che forniscono un elenco di domini .onion, ma sono per ovvie ragioni incomplete o non aggiornate del tutto. Chi non vuole farsi trovare, nel Deep Web, non diffonde certo la sua pagina: per questo molti siti (soprattutto i più scottanti) è possibile conoscerli sono tramite passaparola. Tra gli aggregatori di siti .onion, visitabili anche dal normale web, citiamo: onion.link, Hidden Wiki e Ahmia.fi . Esistono anche dei motori di ricerca consultabili esclusivamente tramite browser anonimi (come Tor), tra i migliori citiamo: Torch (consultabile all’indirizzo: http://xmh57jrzrnw6insl.onion/).

esempio negozio armi deep web

Cosa si trova nel Deep Web

Nel Deep Web, se si sa cosa digitare, si può trovare di tutto: versioni di Ebay dedicate alla vendita di droga e armi, banconote, passaporti e documenti falsi, manuali su come costruire bombe o su come cucinare la droga, persino killer a pagamento. Un vero e proprio mercato nero che si basa sulla moneta virtuale BitCoin: una valuta acquistabile esclusivamente su Internet, non gestita dalle banche, le cui transazioni sono ovviamente criptate e anonime al 100%. Ma il lato oscuro del web ospita anche e soprattutto attività legate alla pedo-pornografia e a video e contenuti legati a pratiche sessuali assolutamente illegali: per questo motivo, navigarlo per curiosità (pur non rappresentando un reato) potrebbe farvi incappare in situazioni disturbanti o comunque rischiose. Non avrebbe senso nascondere ai motori di ricerca un sito con contenuti leciti? Non credi anche tu?

Ma il Deep Web ospita anche diverse community di persone che preferiscono rimanere anonime, fra cui hackers, terroristi, sette sataniche, organizzazioni segrete, Illuminati e tutto quello che può venirvi in mente. Vista la quantità di utenti abbastanza strani e pericolosi, è sempre consigliabile limitarsi a dare uno sguardo senza mai approfondire, stringere alcun contatto e, soprattutto, scaricare alcun file.

Il Deep Web, comunque, è anche un contenitore informativo ricco di documenti, di giornalisti freelance, di notizie che verrebbero altrimenti censurate dai media. Un esempio è stata la Primavera Araba, moltissimi attivisti nell’intento di restare anonimi comunicavano tra loro grazie al deep web! In molti paesi, dove la censura giornalistica e mediatica è a livelli alti, il lato oscuro del web ha apportato una ventata di libertà. 🙂

N.B.  So che la curiosità è forte, ma consiglio di avvicinarsi al Deep Web con molta cautela. Dare un’occhiata è lecito, acquistare oggetti illegali, armi, droghe e qualsiasi altra cosa pericolosa è ILLECITO.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here