Skype: chat, videochiamate e telefonate gratis

Skype: chat, videochiamate e telefonate gratis 

skype app per smartphone

Tra i servizi maggiormente utilizzati online, un posto d’onore è occupato da Skype: i milioni di utenti che ogni giorno vi ricorrono lo rendono il principale VoIP su piazza. Il successo di questo software, nato dall’intuizione di alcuni sviluppatori scandinavi, è dovuto al fatto che unisce, alle funzioni di messaggistica istantanea, un sistema di telefonate basato su una rete P2P.
Scopriamo come funziona Skype, le sue caratteristiche e il modo per chiamare anche numeri fissi e dispositivi ‘mobile’.

Le origini di Skype

La nascita di Skype si deve a due imprenditori, lo svedese Niklas Zennström e il danese Janus Friis: nel 2002 presentarono infatti un servizio destinato a cambiare il mondo delle telecomunicazioni.
Perfezionata nel 2003 da un team di sviluppo estone, la loro idea si basava sull’utilizzo di un protocollo VoIP (‘Voice over Internet Protocol’) che consentiva le chiamate telefoniche attraverso la rete Internet.
Il vantaggio derivante dal suo utilizzo è immediato: bastano delle cuffie e un microfono per chiamare gratuitamente gli utenti che hanno scaricato il software ‘client’ sul loro computer, senza ricorrere così alle tradizionali compagnie telefoniche.

skype logo

Skype per PC e Smartphone

Per entrare nel mondo di Skype bastano pochi click. Dal sito ufficiale si scarica la versione multi-piattaforma del ‘client’, disponibile per Windows, Mac e anche Linux.
Tuttavia, esiste anche una versione di Skype per smartphone e dispositivi ‘mobile’. In questo caso va scaricata, dai rispettivi ‘store’, una delle app ufficiali ottimizzate per i sistemi Android o iOS.

Come funziona Skype

Una volta completata l’installazione e registrato il nostro account (basterà un indirizzo email e la scelta di un ‘Nome Skype’, tramite il quale potremo essere rintracciati da tutti) saremo nella schermata principale: qui noteremo subito il box dei ‘Contatti’, con la rubrica degli utenti che abbiamo aggiunto.
Essendo un servizio di messaggistica, Skype non prevede solo le chiamate tramite VoIP ma anche la classica chat e l’invio di allegati (documenti, musica e archivi) durante la conversazione. Infine, Skype consente ai possessori di una webcam anche la videochiamata: accanto al simbolo della ‘cornetta’, infatti, c’è quello di una videocamera per avviare la connessione video col nostro interlocutore.

skype per computer

Utilizzare Skype come telefono

Come accennato, le conversazioni da pc a pc sono gratuite per gli utenti Skype, come pure quelle tra pc e smartphone/tablet: in questo caso basta disporre del ‘client’ per parlare senza limiti di tempo.
Le cose cambiano se invece si vuole utilizzare Skype per chiamare utenze fisse o dispositivi ‘mobile’ in giro per il mondo. Per trasformare il pc o lo smartphone/tablet in una sorta di ‘telefono di casa’ le soluzioni sono due: acquistare del credito Skype o sottoscrivere un abbonamento.
Nel primo caso, basta collegarsi alla pagina ‘Skype Credit’ e decidere il ‘taglio’ della ricarica (10 o 25 euro): Skype accetta pagamenti tramite carta di credito o Paypal; le tariffe variano dai 2,1 centesimi/min per le chiamate verso i fissi ai 9 centesimi/min verso i cellulari. Se invece si ha intenzione di effettuare anche delle chiamate all’estero, è più conveniente l’abbonamento mensile.

I piani tariffari di Skype

Nella pagina ‘Abbonamenti’ del portale sono consultabili i piani tariffari. In genere sono molto vantaggiosi e variano a seconda del Paese che vogliamo chiamare: la migliore soluzione è consultarli direttamente sul sito e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.
A titolo esemplificativo si può dire che chi chiama dall’Italia paga 1,09 euro/mese verso i fissi e 1,82 verso fissi e cellulari, mentre la tariffa ‘unlimited’ per chiamare verso l’Europa è di soli 7,31 euro/mese e di 12,80 verso tutto il mondo. Infine, a chi sottoscrive l’abbonamento è concesso anche un mese di prova gratuito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here