Stampante 3D cos’è e come funziona la stampa a 3 dimensioni

Stampante 3D cos’è e come funziona.

 

stampante 3D Seofarming

 

Il mondo della produzione di manufatti sta attraversando un momento di profondissima metamorfosi. Qualcuno parla persino di una nuova forma di rivoluzione industriale. La tecnologia sta compiendo passi da gigante, con ripercussioni su tutti gli ambiti della nostra vita, da quelli privati a quelli sociali e, appunto, produttivi. Una delle più importanti innovazioni introdotte negli ultimi tempi è, senz’altro, la stampante 3D, approdata al mercato solo recentemente e già diventata un elemento fondamentale dei più avanzati processi di produzione di manufatti.

Ma cos’è e come funziona un stampante 3D?

Le stampanti 3D per usi industriali sono macchine dalle dimensioni che possono variare dai 6×4 metri alla dimensione di una tradizionale stampante 2D Xerox da ufficio. Tutti conosciamo le stampanti 2D come quei dispositivi in grado di stampare immagini o testi, attraverso un procedimento a getto d’inchiostro o attraverso la tecnologia laser, su fogli di varie dimensioni. Bene, anche una stampante 3D stampa, ma non immagini digitali, bensì veri e propri oggetti tridimensionali! È una rivoluzione senza precedenti a pensarci bene, sopratutto se si pensa a quali sono gli oggetti che già oggi è possibile stampare. Ma cerchiamo di capire meglio come funziona il procedimento di stampa tridimensionale.

stampante 3d processo tridimensionale

Processo stampa tridimensionale

Innanzitutto è necessario che nella stampante venga immesso un modello digitale dell’oggetto che si vuole creare, solitamente sviluppato in CAD, oppure scansionato attraverso una particolare apparecchiatura laser. Dopo di che, la stampante stamperà l’oggetto attraverso la sovrapposizione di strati di polimeri condensati di varia natura e capaci di aggregarsi in forma solida. Naturalmente è necessario fornire alla stampante 3D la materia prima, sotto forma di “pasta” o “polvere”. L’oggetto sarà composto per deposizione di strati successivi, dello spessore di uno o due millimetri.
Quest’aspetto è fondamentale, perché il livello di precisione costruttiva è di qualche ordine di grandezza superiore a quello dei sistemi tradizionali e ciò consente un notevole risparmio di materiale.L’aspetto sorprendente è la facilità con cui i singoli pezzi sono prodotti.

Ricapitolando, basta fornire un modello in CAD (o un rilevo laser) dell’oggetto desiderato, immettere il materiale “da costruzione” e il gioco è fatto, la stampante penserà a produrlo. Ma quali sono gli oggetti che possiamo creare con la nostra Stampante 3D?

Cosa è possibile stampare con una stampante 3D?

La quantità e varietà è davvero impressionante ed è destinata ad aumentare. Non c’è nessun settore in cui questa forma di manipolazione della materia non sia interessante e promettente. Per adesso l’uso prevalente riguarda la produzione di prototipi, ma c’è già chi produce oggetti veri e propri da immettere sul mercato, oppure pezzi e componenti di sistemi più complessi. La stampa di componenti ad hoc è diventata ormai prassi in campi come la produzione industriale, il design, l’architettura, l’ingegneria… ma anche l’abbigliamento, la medicina e l’alimentazione.

oggetti-stampati-in-3d-esempio

Sì, perché uno dei materiali più insoliti utilizzato per la stampa 3D è, per esempio, lo zucchero. The Sugar Lab, è un’azienda che realizza particolari sculture di design in pasta di zucchero, proprio utilizzando la tecnologia delle stampanti 3D. Ed è stata creata una particolare stampante (Chocolate Choc Creator V1) per la stampa di sculture di cioccolato, naturalmente commestibili!

Insomma, il mondo delle applicazioni della stampa 3D sembra essere davvero illimitato. Pare addirittura che si stia pensando a un particolare tipo di procedimento per riprodurre i manufatti naturali, come per esempio le barriere coralline, la cui riduzione significativa prevista nei prossimi anni metterebbe in crisi gli ecosistemi marini in maniera molto grave. Ebbene, dopo anni di dibattito sui danni che la tecnologia ha prodotto sull’ambiente, forse tra pochi anni potremo dire che proprio la tecnologia avrà contribuito a salvarlo.

Dai un’occhiata i prezzi della stampante 3D qui!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here