Twitter il cinguettio del web

Twitter cos’è e come funziona

twitter cos'è e come funzionaTwitter è un social network definito anche microblogger nato nel marzo del 2006 grazie ad un’idea della Obvious Corporation, società con sede a San Francisco. Il nome deriva dal verbo inglese ‘to tweet’ che vuol dire letteralmente cinguettare, chiaro riferimento proprio al numero esiguo – 140 – di caratteri possibili per ogni post, in gergo tweet.

Dalle ultime stime ufficiali, Twitter conta ormai circa 500 milioni di account registrati, 400 milioni di tweet al giorno e dieci miliardi di fatturato annuo. Numeri davvero da capogiro, soprattutto se si pensa che la creazione di un proprio account è totalmente gratuita per gli utenti, così come l’utilizzo della piattaforma stessa.

Tweet, Followers e #hashtag

Registrare un proprio account su Twitter è davvero un’operazione semplice e richiede pochi minuti. Basta semplicemente inserire nell’apposito box di iscrizione alcuni dati come nome, cognome, un indirizzo mail valido. Scegliere con cura il  nickname che si intende utilizzare, sarà il tuo nome distintivo per tutto il popolo di Twitter. Dopo la conferma della mail di registrazione, è possibile iniziare ad utilizzare subito il social network.

Con Twitter è possibile avere una propria bacheca personale per condividere foto, pensieri (i tweet, appunto) e video. Tutto il materiale pubblicato può essere visibile esclusivamente alle persone che ci seguono (i follower) oppure, tramite apposita scelta di rendere pubblici i nostri contenuti, a tutti gli utenti della community.

I tweet pubblicati possono essere etichettati con un #hashtag, una parola chiave preceduta dal simbolo del cancelletto. In questo modo, si crea un collegamento ipertestuale con tutti i messaggi precedenti che recano lo stesso simbolo. Un #hashtag genera una discussione, un dibattito dove tutti gli interessati potranno esprimere il proprio pensiero liberamente.

I follower sono l’elemento distintivo che decreta il successo o l’insuccesso di un profilo Twitter. In pratica i followers sono le persone del social network che decidono di seguire il profilo di un utente qualsiasi o di un personaggio, così da essere sempre aggiornate sui contenuti e le condivisioni.

twitter barack obama 2015

Twitter è utilizzato soprattutto dai personaggi pubblici in quanto è un ottimo sistema di comunicazione diretta con il proprio pubblico. E’ stato calcolato che, in media, ogni profilo attivo su questo social network ha circa 208 follower. Ovviamente fanno eccezione i profili dei personaggi famosi. Attualmente il più seguito è Justin Bieber, secondo posto per la cantante Katy Perry. Buttando un occhio sui profili dei personaggi della politica mondiale è Barack Obama a classificarsi primo con ben 63 milioni di follower.

Twitter ha contribuito enormemente alla diffusione di quello che viene definito “giornalismo partecipativo”. Tale forma di scrittura offre la possibilità agli utenti di diffondere in prima persona ed in tempo reale, mediante l’utilizzo di soli 140 caratteri, notizie di cronaca, di attualità o eventi importanti mediante il loro profilo. Esempio emblematico è stato quello del terremoto in Abruzzo nel 2009 quando gli utenti di Twitter hanno diffuso la notizia prima dei media tradizionali. Scrivi subito il tuo primo Tweet!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here